sabato 26 settembre 2020
Sei in: Ponenteoggi » Sanremo » Sport
14.09.2012 - REDAZIONE

Sanremo: "matti" per il calcio...

Martedì prossimo a Sanremo avrà luogo un torneo di calcio per l’integrazione dei pazienti psichiatrici.

Si terrà Martedì diciotto Settembre sul campo di calcio di Pian dei Cavalieri, nel popoloso rione di Borgo Tinasso a Sanremo, il primo torneo di calcio riservato ai pazienti psichiatrici di Liguria e Piemonte organizzato dal Rotary club della Città dei Fiori. Sono stati gli stessi partecipanti, con una notevole dose d’ironia, a voler denominare questa manifestazione “ Matti per il calcio” con un chiaro riferimento alla loro condizione clinica.

Squadre sono preannunciate in arrivo dalle maggiori città della nostra Regione e dal vicino Piemonte. Arriveranno compagini dal Torinese, dal Cuneese, dall’Alessandrino e dal Genovesato. Ogni squadra sarà composta da sette giocatori. L’Italia vanta in materia di integrazione nella società di questo genere di pazienti ormai una lunga esperienza pluridecennale. Si era, infatti, a metà degli anni settanta del novecento quando il Parlamento italiano quasi all’unanimità e sicuramente con l’appoggio dei tre maggiori partiti dell’epoca, la Democrazia Cristiana, che deteneva la guida del Governo, il Psi ed il Pci, varò la Legge di Riforma Psichiatrica che, anche sulla scorta di positive esperienze sperimentate nelle città di Gorizia e Trieste, mandò in pensione i vecchi Ospedali Psichiatrici, vere e proprie strutture totalizzanti e separate dal resto della società civile. Al loro posto nacquero i Centri di Igiene Mentali e, per pazienti acuti, appositi reparti all’interno dei maggiori ospedali civili. Strutture tutte gestite a livello regionale dalle Usl. Il lavoro, lo studio e lo sport apparvero allora, come sono ancora oggi, le strade migliori per garantire l’integrazione nella società di questi pazienti che si trovano in una condizione di debolezza.

La Regione Liguria da tempo opera a favore della loro piena integrazione nella società e, a proposito del Torneo di Sanremo, l’Assessore ligure allo Sport Gabriele Cascino ha dichiarato: “ Credo, insieme a tutti i miei collaboratori dell’Assessorato regionale che dirigo che oggi ci sia un bisogno assoluto di una società più giusta ed umana che integri invece di dividere. Il primo campo in cui questo nuovo tipo di società deve affermarsi è sicuramente quello dello sport, soprattutto dello sport inteso come divertimento sano e come mondo dove debbano assolutamente prevalere su ogni altro aspetto i valori della lealtà, dell’onestà e del rispetto per l’uomo- atleta che ci si trova di fronte”. La Domenica successiva il Rotary organizza a Villa Nobel una tavola rotonda sul tema della riabilitazione psichiatrica relazionata all’attività sportiva.  


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo