venerdì 30 ottobre 2020
Sei in: Ponenteoggi » Sanremo » Sport
22.12.2012 - REDAZIONE

Imperia: un successo la notte degli "Oscar dello Sport" imperiese

Chiude il Coni provinciale, ma la manifestazione potrebbe andare avanti grazie alla disponibilità di Camera di Commercio e Panathlon Club.

Quella di ieri sera potrebbe non essere stata l'ultima edizione dell'Oscar dello Sport Imperiese. Oltre alla conferma di uno sport provinciale ricco di talenti e di tanta passione, è questa la notizia più importante che emerge dalla 39esima edizione di una manifestazione ricca di prestigio e di interesse.

Un centinaio sono state le premiazioni che si sono susseguite, con ritmo incalzante, in poco meno di due ore sul palco dell'auditorium della Camera di Commercio di Imperia dopo i saluti di rito del padrone di casa, il notaio Franco Amadeo, del presidente del Panathlon Club Imperia-Sanremo Bruno Tacchi e del presidente del Coni imperiese, Ivo Bensa, al suo ultimo atto dopo una lunga carriera alla guida del comitato provinciale. Bensa è stato lungamente applaudito dai tantissimi sportivi presenti in sala (oltre 500 persone, con tutti i posti a sedere occupati) ed ha ricevuto, visibilmente commosso, con a fianco il suo storico vice Carlo Brioglio, un quadro ricordo (per tutto quello che con straordinario impegno einfinita passione ha saputo dare allo sport imperiese) da una rappresentanza di atleti ed amici presenti in platea, a nome di tutto lo sport ponentino. Bensa è stato anche insignito, da parte del Centro Sportivo Italiano, del "Discobolo d'oro", massima onoreficenza dell'ente di promozione sportiva, in precedenza assegnato ad un solo ligure.

"Amara chiusura con la festa più bella", questo il titolo in copertina dell'ultimo numero di Coni Imperia Notizie, distribuito a tutti gli intervenuti.

Nel corso dei loro interventi anche Amadeo e Tacchi hanno sottolineato l'importanza e la vivacità del movimento sportivo provinciale, annunciando la volontà di sostenere in futuro questo appuntamento, nonostante la triste chiusura del Coni locale. Il presidente della Camera di Commercio ha lanciato l'idea di associare l'evento, anche per i forti legami tra sport e sana alimentazione (e quindi dieta mediterranea), ad Olioliva.

Le prime stelle a salire sul palco sono stati gli olimpionici, introdotti da uno spettacoloare filmato: le tre pallanuotiste (Casanova, Emmolo, Gorlero), il tennista Fabio Fognini ed il tecnico della vela Paolo Ghione. Assenti giustificati il pallavolista Simone Parodi (che ha inviato un video di saluto trasmesso sul maxischermo) ed il tecnico del beach volley Matteo Varnier.

Entusiasmo in sala, naturalmente, per le ragazze della Mediterranea Imperia, le quali hanno portato sul palco la Supercoppa Europea conquistata la sera precedente.

Tra i principali riconoscimenti, anche le Stelle al merito sportivo, onoreficenze assegnate dal Coni Nazionale, ad Enrico Chiavari (oro), Rari Nantes Imperia ’57 (oro), Luciano Acquarone, Fabio Ballauco, Alberto Ferrigno (argento), Giovanna Enrica Amedeo, Nicola Ditta, Giovanni Martini, Unione Bocciofila Roverino, Unione Sportiva San Camillo, Tennis Club Ventimiglia (bronzo). Inoltre la Medaglia al valore atletico a Davide Amoretti (pallapugno, bronzo).

L'ormai tradizionale premio giornalistico-sportivo è stato consegnato a Stefano Sciandra e Luca Amoretti.

Graditissimi ospiti della serata, magistralmente condotta da Federico Marchi, sono stati i big delle due ruote Giuseppe Perletto, Mirko Celestino e Cristiano Salerno ed il velista Diego Negri, più volte protagonista ai Giochi.

A consegnare i vari premi, oltre a Bensa (che prima della serata ha presieduto l'ultimo consiglio provinciale), Amadeo, Tacchi ed i vari campioni ospiti, sono stati rappresentanti di Comune di Imperia, Comune di Taggia, Provveditorato agli studi, Panathlon, Questura, Federazioni Sportive e delle aziende sostenitrici.

Nota stonata: in sala nessun rappresentante della Provincia.

L'iniziativa è stata promossa dal Coni provinciale di Imperia con il sostegno e la collaborazione di Panathlon Club Imperia-Sanremo e Camera di Commercio di Imperia.

Determinante è stato anche il supporto degli allievi dell'Istituto Colombo Liceo dello Sport di Arma di Taggia (coadiuvati dalle professoresse Belli e Landoni) e delle aziende Fratelli Carli, Conad, Pastificio Fratelli Porro, Centro Esse, Germauto e Carrozzeria Perano.

Il 39° Oscar dello Sport Imperiese tra la soddisfazione generale con la speranza che questa bella vetrina del movimento provinciale possa davvero continuare.

Foto di Alessandro Torrino e Massimiliano Vigo.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo