martedì 22 ottobre 2019
Sei in: Ponenteoggi » Sanremo » Sport
02.02.2013 - VALERIO GAMBACORTA

Calcio locale: la Sanremese sfida il Pontelungo sulle ali dei gemelli Berteina

Domani la capolista del campionato di Terza Categoria IM/SV sfida la terza in classifica, il Pontelungo. A guidare l'assalto, caso più unico che raro a livello locale, anche i gemelli Berteina. Tra i primi a rispondere "presente" al Progetto del Presidente Colangelo di rilancio dei colori biancoazzurri.

Damiano è l'ala sinistra ficcante e dal dribbling ubriacante, capace ogni anno di regalare alla propria squadra un eccellente bottino di goal grazie ad un tiro al "fulmicotone" capace di "inchiodare" qualsiasi portiere. 

Jonathan "Jonny" è, invece, la classica "mezzapunta" chiamata a giocare a ridosso dei centravanti; tutta cuore, pronta a mettere a disposizione grinta, forza e temperamento e, non avevamo dubbi, anche lui un eccellente "score" sotto porta. 

Gemelli, festeggiano quest'anno i vent'anni di calcio giocato...rigorosamente insieme...o almeno quasi. Partendo, infatti, dalle giovanili, soltanto in due annate Damiano e Jonny non hanno potuto darsi reciprocamente una mano per il bene del proprio team: è successo negli anni 2001 - 2002 e 2009 - 2010 quando Damiano ha giocato nel Vallecrosia e nella Carlin's Boys e Jonny, invece, nella Cheraschese (Piemonte) e nel Taggia.

I due hanno cominciato la loro carriera nell'Argentina Arma facendo tutta la trafila dalle giovanili alla prima squadra: "E' stato un po' come indossare per anni quella maglia rossonera che portiamo nel cuore - ci dicono all'unisono - noi milanisti e cresciuti a "pane e calcio" grazie alle imprese del Milan degli olandesi, indossavamo la casacca rossonera dell'Argentina Arma, società calcistica della nostra città. Pensare che da bambini, ad ogni goal di Van Basten (e non furono pochi...) saltavamo come dei matti sul divano di casa!"

Poi vennero gli anni ruggenti spesi nel Sant'Ampelio, nell'Ospedaletti e nella Sanremo Boys. La maturazione definitiva, per entrambi, è avvenuta poi nelle file della storica società calcistica sanremese della Carlin's Boys. Negli ultimi due anni si sono susseguite, infatti, due splendide cavalcate che li hanno visti protagonisti: lo scorso anno una vittoria a mani basse nel campionato di Seconda Categoria: "La Ponente Sanremo (ora Matuziana) ci ha dato del filo da torcere fino all'ultimo ma poi il maggior tasso tecnico  - offerto per larga parte dai nostri "campioni" - ha prevalso. Quest'anno - ci dice Damiano -  è stata ancora più difficile. Il Sassello era una corazzata, noi abbiamo perso gli spareggi tra le seconde ma poi siamo stati ripescati".

Ora la nuova sfida: riportare i alto i colori della storica Sanremese. Un progetto partito quest'Estate un po' a fari spenti e che ora vede i ragazzi di Moraglia in testa al campionato di Terza, attesi domani dalla partita con il "tosto" Pontelungo, terzo in classifica. "Il progetto Sanremese è' stata l'occasione che aspettavamo - ci dicono - quella di offrire a tanti ragazzi l'occasione di giocare, divertirsi e di farlo con passione senza essere condizionati dal risultato a tutti i costi. La bellezza di uno sport praticato senza ansie e paure, ma offrendo l'opportunità di realizzare un sogno".

Damiano, tra l'altro, lo scorso anno ha offerto il proprio prezioso contributo nell'allenare i pulcini della Carlin's Boys...(chissà che non abbia un futuro da allenatore...n.d.r.)

Ma cosa significa giocare in squadra con il proprio fratello gemello? Ci risponde Jonny:"Tuo fratello è un compagno di squadra come un altro anche se, ovviamente, quando ci sono dei falli cattivi da parte degli avversari avresti voglia di intervenire più energicamente con chi lo ha provocato!"

Concludiamo l'intervista incrociando le dita a favore della Sanremese e augurandoci di trovarci tra dieci anni per festeggiare il trentennale di calcio giocato...ancora con gli scarpini allacciati e la voglia di far rotolare un pallone su un campo sportivo, inseguendo goal ed emozioni.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo