venerdì 30 ottobre 2020
13.02.2013 - REDAZIONE

Sanremo: presentata stamane l'iniziativa "Una rosa per il Gaslini"

Presentata oggi presso la sala stampa del Festival di Sanremo "Una Rosa per il Gaslini", l'iniziativa con cui la floricoltura sanremese contribuisce alle attività di raccolta fondi dell'Associazione "Gaslini Onlus".

Alla presentazione erano presenti il Presidente di "Gaslini Onlus" e dell'Istituto Pediatrico Giannina Gaslini, Prof. Vincenzo Lorenzelli, il vice Sindaco di Sanremo Claudia Lolli, Ernesto e Fulvio Gazzano, in rappresentanza dell'omonima azienda agricola.

"Si tratta di un oggetto con il quale intendiamo ringraziare tutti coloro che ci fanno una donazione - ha spiegato Lorenzelli - che veicoleremo attraverso diversi canali per incrementare le donazioni. Infatti per continuare ad essere una eccellenza assoluta come è stata fino ad ora, il Gaslini deve poter offrire servizi complementari alle famiglie e anche investire maggiormente nella ricerca".
"Per Sanremo - ha spiegato Lolli - si tratta di confermare il primato nel settore floricolo, così come era stata fatto nel 2011 con i ranuncoli pon-pon, che furono dedicati ai bimbi del Gaslini. Per il Festival, una ulteriore conferma della serietà dell'evento". 

"Una Rosa per il Gaslini" è un progetto di raccolta di fondi destinato all'Associazione "Gaslini onlus", per sostenere le attività dell'Istituto Giannina Gaslini e migliorare la qualità dell'accoglienza ai bambini e alle famiglie, l'assistenza medica e la ricerca pediatrica. Nasce dall'idea dell'Azienda Agricola Gazzano GB, di Bussana di Sanremo: offrire una rosa di Sanremo, città dei fiori, la cui durata non si limiti ai consueti 7-10 giorni.

Attraverso un naturale processo di liofilizzazione (non si tratta del vecchio processo di stabilizzazione che inquinava le acque reflue), la rosa viene infatti prosciugata, pur mantenendo forme e colori che aveva quando era fresca. Dopo la lavorazione, la rosa viene inserita in una scatola che ne impreziosisce il valore e il significato. In questo modo, la durata del fiore è ben superiore ai 6 mesi e può arrivare sino ad un anno.

Allo stesso tempo, diventa un oggetto da regalare e anche da mostrare, magari sbadatamente dimenticato sulla scrivania.
"Una Rosa per il Gaslini" verrà proposta sul mercato italiano a partire dal 14 febbraio, attraverso diversi canali distributivi:

1. tramite una rete di vendita porta a porta, operante su tutto il territorio nazionale, con personale autorizzato e qualificato;
2. tramite eventi locali e nazionali, da organizzare in collaborazione con reti solidali o club service;
3. Grande distribuzione organizzata;
4. Volontari di Gaslini Onlus
5. Negozio all'Ospedale Gaslini.

Durante il periodo del Festival di Sanremo, "Una Rosa per il Gaslini" sarà acquistabile presso il tendalino posto in via Matteotti, all'incrocio con via Escoffier, con un'offerta minima di 10,00 €.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo