giovedì 15 novembre 2018
21.01.2013 - REDAZIONE

Sanremo: al torneo di biliardo trionfa il "cannibale"

Miglior soprannome non poteva esserci per Andrea Quarta, vincitore del torneo sanremese e degno erede del mitico "Scuro" di cinematografica memoria, nonchè già campione del mondo. Il torneo organizzato nelle sale private del Casinò di Sanremo. Ottime vincite nelle sale slot. I dettagli.

E’ stato il già campione mondiale Andrea Quarta, 30 anni di Lecce, detto non a caso “il cannibale” “numero uno” europeo ad aggiudicarsi la palma della vittoria nella terza tappa nazionale del circuito Btp di biliardo, disputata nella sala privata del Casinò. Ha prevalso in una grande partita giocata sul filo di lana e conclusa “3 a 2” sull’ex campione del mondo Salvatore Mannone, giocatore considerato unico per l’eleganza dello stile. Terzo classificato  il nazionale Diego Di Mauro, l’outsider del torneo, che si è qualificato superando campioni del calibro di Rossano Rossetti e Sandro Giacchetti.

Ha premiato Andrea Quarta il presidente di Casinò Spa, Dott. Gian Carlo Ghinamo, che si è complimentato con il vincitore.

“Ho apprezzato molto, come ha fatto il pubblico presente, il livello del gioco”- ha detto il presidente Ghinamo-“ Abbiamo percepito il pathos dell’incontro e personalmente ho riprovato emozioni della mia gioventù, quando ho praticato questo sport. Ringrazio la Federazione italiana Biliardo per l’organizzazione, il livello agonistico e professionale dell’evento.”

Soddisfazione è stata espressa anche da Vincenzo Olivo, responsabile provinciale della Federazione Italiana Biliardo Sportivo: “E’ stato un evento emozionante che ci ha fatto vedere una grande tecnica ed anche il grande cuore di moltissimi giocatori. Ringrazio il presidente del casinò dott. Ghinamo e il Cda per averci dato l’opportunità di riportare il biliardo nelle sale della casa da gioco. Un grazie anche a tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita della gara in particolare all’ufficio Manifestazioni e ufficio Tecnico del Casinò. Ringrazio il Comune per il sostegno con la speranza che questa prima edizione abbia un seguito e che sia un arrivederci al prossimo anno.”

La storia del Casinò ricorda negli Anni Ottanta sfide di biliardo a livello internazionale con la presenza di centinaia di giocatori, come è accaduto nei giorni scorsi. Gli iscritti alla prova Btp sono stati 500 con una media di mille presenze nelle sale e nelle strutture ricettive cittadine. Decine e decine gli appassionati che hanno seguito le diverse partite. Ieri sera poi sale gremite per la finale che ha visto Quarta partire “2 a 0”  quindi la rimonta di Mannone “2 a 2” infine un terzo scontro,  dove i due campioni si sono giocati il tutto per tutto nel silenzio più assoluto.

Quarta è riuscito a vincere aggiudicandosi il trofeo, il premio in denaro pari a € 3.000 e soprattutto 100 punti che lo hanno portato al secondo post nella classifica internazionale del torneo Btp.

Tra gli appassionati la partita più intensa è stata sicuramente quella tra Quarta e Nestor Gomez, 70 anni, pluricampione e maestro di Quarta. Si sono visti colpi spettacolari tra allevo e maestro che alla fine si sono abbracciati.

Le gare nazionali proseguono domani martedì 22 gennaio con il 1° Trofeo “CarboTradeGas” valido come campionato provinciale di 1° categoria stecca. Sino a venerdì 25 gennaio più di 130 giocatori provenienti da tutta Italia gareggeranno nella competizione riservata alla II e III categoria, specialità goriziana tutti doppi.

Dal venerdì 25 a domenica 27 gennaio saranno di scena i grandi big delle boccette”.

Sabato 26 gennaio i finalisti  giocheranno la prima prova del campionato italiano Master affrontando 24 giocatori nazionali.

La finalissima verrà disputata domenica 27 gennaio valida per il Campionato nazionale di boccette.

Complessivamente gli atleti impegnati nelle  gare saranno 800, un piccolo esercito che riporta Sanremo e il suo Casinò nel circuito del biliardo e della stecca internazionale.

A margine delle gare gli appassionati di biliardo hanno anche visitato le sale da gioco. Nel fine settimana  un visitatore residente in provincia di Brescia  si è aggiudicato il jackpot della slot n.27 “Cleopatra” del valore di € 15.000.

Due giorni prima un altro super premio è andato a un quarantenne svizzero che ha vinto € 20.937 alla macchina n.1457, due assegni da più di € 35.000 che vanno a sommarsi ad altre centinaia di premi di importo minore ma sempre graditissimi.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo