martedì 17 settembre 2019
18.01.2013 - REDAZIONE

Rivoluzione civile: il movimento di Ingroia alla "raccolta" firme

Continua ad Arma di Taggia la raccolta delle firme per la presentazione delle liste elettorali di Rivoluzione Civile.

Anche oggi presso il Supermercato Leclerc di Arma di Taggia continua la raccolta delle firme a corredo delle liste da presentare in Liguria in occasione delle prossime elezioni per il Senato della Repubblica e per la Camera dei Deputati in conto del nuovo movimento del magistrato palermitano Antonio Ingroia denominato Rivoluzione Civile. Presente al “banchetto” di raccolta sarà l’ex Assessore taggiasco Domenico Garofalo, componente del Direttivo provinciale imperiese dell’Italia dei Valori nonché candidato alla Camera dei Deputati per il movimento della sinistra italiana.

Nella medesima lista è stato incluso pure un altro volto noto della politica imperiese. In quinta posizione infatti risulta il nome dell’attuale Consigliere provinciale di Imperia Pasquale Indulgenza della Federazione della Sinistra. Capolista alla Camera dei Deputati, anche in Liguria, sarà lo stesso Antonio Ingroia che, però, in caso di un’elezione tutt’altro che improbabile, i sondaggi degli ultimi giorni danno Rivoluzione Civile al di sopra della soglia di sbarramento nazionale per la Camera dei Deputati, dovrebbe optare per l’elezione in un altro collegio.

Per le elezioni per il rinnovo del Senato della Repubblica, invece, in Liguria capolista sarà l’odontoiatra stabiese, è infatti nato a Castellamare di Stabia nel 1956, Aniello di Nardo, senatore uscente dell’Italia dei Valori. Qualora Di Nardo, cosa altamente possibile, dovesse essere candidato per il medesimo ramo del Parlamento in un collegio “ blindato” come potrebbe essere il primo dei due collegi campani od il primo dei collegi siciliani, ecco che qualche “ chances” di lezione, ma alla lista occorrerà a questo punto superare la soglia di sbarramento dell’otto per cento a livello regionale, la potrebbe avere la ponentina, è originaria di Pietra Ligure, Simonetta Astigiano nota negli ambienti della società civile ligure per essere sta una delle più ferventi sostenitrici della demanialità e della pubblicità delle acque pubbliche regionali.

“Quelle che verranno presentate agli elettori e di cui oggi chiediamo la raccolta delle firme necessarie alla presentazione, sono liste composte in gran parte da esponenti della società civile, da volti nuovi del panorama politico in aperta contraddizione con i soliti “ circoli chiusi” espressione di poteri oligarchici quali quelli finanziari che hanno sostenuto l’ultimo Governo Monti rispetto al quale l’Italia dei Valori è stata all’opposizione” chiosano Maurizio Ferrara e lo stesso Domenico Garofalo componenti del Direttivo provinciale dell’Italia dei Valori. Ufficialmente, poi, le liste per la Liguria verranno presentate Mercoledì mattina a Genova in Via San Luca. 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo