venerdì 20 settembre 2019
30.12.2012 - DONATELLA LAURIA - VALERIO GAMBACORTA

Podismo e solidarietà, dieci e lode per la corsa sanremese "Amici di Apeiron"

"Amici di Apeiron" opera da anni, come onlus, nel campo della solidarietà e dell'assistenza al mondo femminile nepalese. Quella di ieri è stata la terza edizione di una corsa che sta via via ottenendo adesioni sempre maggiori, a dimostrazione delle potenzialità sportive della pista ciclabile ponentina.

La solidarietà e il podismo vincono in pieno. Anche quest'anno il gruppo di Sanremo di Amici di Apeiron – Nepal ha organizzato una singolare manifestazione benefica unita al piacere di correre insieme.

La corsa – camminata è partita alle ore 10 dal passaggio a livello della passeggiata mare - Giardini Nobel e si è snodata, attraverso la pista ciclo pedonale di Area 24, fino ad Arma di Taggia e ritorno (12 km n.d.r.).

"Molti i partecipanti (e questa edizione ha battuto tutti i record: ben 114 partecipanti ) - spiegano gli organizzatori - “competitivi e non “, ma soprattutto molti coloro che hanno voluto esserci. Per assistere, organizzare e dare una mano ad Apeiron; per contribuire alla buona riuscita ed alla raccolta fondi, motivo principale dell'evento. Offrire qualche euro è una cosa che, pensiamo, sia molto positiva, ma ancora di più forse è stato soffermarsi un poco di tempo tutti insieme a pensare che esistono altri mondi e altri vite, che è nostro dovere ricordarcelo.

L'appuntamento è per il periodo di Pasqua  a Bajardo per la nostra altra, ormai tradizionale, manifestazione “trail” d'altura.

Non vogliamo dimenticare di ringraziare i nostri importanti e generosi sostenitori che ci permettono, con il loro sostegno, di non intaccare per nulla le risorse destinate all'iniziativa in Nepal: il Circolo Aziendale Dipendenti del Casinò di Sanremo, l’azienda Bottero Sport di Limone Piemonte, la palestra Fitness Universe. Un grazie anche alla locale Croce Rossa che ci ha fornito assistenza ed all'artista Mario Zunino che ha voluto donare un suo quadro come premio".

Venendo al dettaglio della "gara", a vincere tra le donne è stata Federica Zedda, mentre tra gli uomini ha trionfato Bruno Giraudo. Premi anche per i runners più piccoli e per quelli "over". Una targa speciale è stata consegnata, invece, alla moglie ed alla figlia del volontario della Croce Rossa e "runner" sanremese Ferrua, recentemente scomparso.

Al via, tra i 114 iscritti, si sono riconosciuti alcuni volti del podismo locale: con Giraudo e Zedda presenti Teodoro Panetta, Ezio Littardi, Fausto Nicomedi, Valerio Gambacorta (U.S. Caramagna), Patrizia Negri (Ventimiglia Marathon), un folto gruppo della Pro San Pietro capitanato da Agostino Raso, Giovanni de Vincentiis, Paolo Francisco, Giovanna Penazzo, Luigi Lettieri, Marzia Campi e diversi podisti della Maurina Olio Carli e della Sanremo Runners.

All'arrivo ottimo buffet fatto di focacce, pizza e torta verde accompagnati da un eccellente "vin brulè".

Apeiron, come detto, è una associazione che opera con progetti rivolti principalmente alle donne nel campo della scolarizzazione ed alfabetizzazione (ed è presente in Nepal dal 1977). Una "Onlus" che chiunque può contattare al seguente indirizzo: www.apeiron-aid.org o magari scrivendo a: apeiron@apeiron-aid.org

 

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo