venerdì 20 settembre 2019
21.09.2012 - REDAZIONE

Sanremo: multato ciclista per guida in stato di ebbrezza...

Il Commissario superiore della Polizia Municipale matuziana, Tiziano Massenzana, si è dimostrato integerrimo ed inflessibile ed ha proceduto come richiesto dal Nuovo Codice della Strada

Curioso episodio la scorsa settimana a Sanremo, in frazione Bussana, dove un ciclista, approfittando della bella giornata ancora semi- estiva, di buon mattino ha inforcato la propria bicicletta per andarsi a fare una sgambata tra la “ Città dei Fiori” e la vicina Arma di Taggia. Per gli appassionati delle due ruote, sia a causa del clima mai troppo afoso ne troppo rigido sia a causa della presenza di un assai invidiabile anello costituito dalla strada consolare Aurelia e dalla parallela Pista Ciclabile, l’estremo Ponente ligure è certamente una mecca. E’stato così che il sanremese M.S. quel giorno ha optato per una mattinata all’insegna del sano divertimento sportivo.

Quel giorno, che nelle intenzioni del ciclista doveva essere spensierato, ben presto però per M.S. si è trasformato, un po’ a causa della sua dabbenaggine un po’ per una buona dose di sfortuna, in un vero e proprio incubo. Il nostro prode, infatti, prima di inforcare la sua bicicletta ha pensato di bersi qualche bianchino di troppo, gli è stato poi riscontrato un tasso alcolemico pari ad 1,45, e, giunto quasi al confine tra Sanremo ed Arma di Taggia sulla vecchia Via Aurelia, non si è accorto di una cunetta a margine della Via Nazionale e vi è caduto dentro riportando alcuni traumi. Prontamente soccorso dal 118 è stato trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale di Sanremo per le medicazioni del caso.

I guai, però, per M.S. non erano ancora terminati: una pattuglia della Polizia Municipale matuziana, coordinata dall’integerrimo ed inflessibile Commissario Superiore Tiziano Massenzana, intervenuta a rilevare il singolare sinistro della strada si è accorta che le condizioni psico- fisiche della vittima non erano proprio ottimali e così il Commissario Massenzana ha ordinato che venisse sottoposta ad accertamenti onde appurare se non fosse in stato d’ebrietà. Constatata l’ebbrezza di M.S. si è poi provveduto, ai sensi del Nuovo Codice della Strada, a multarlo e denunciarlo alla Procura della Repubblica di Sanremo.

Non gli potrà invece, in forza, di una recente sentenza della Corte di Cassazione sospesa la patente di guida dallo stesso posseduta per guidare motocicli od autovetture. In un caso analogo infatti, con la sentenza numero 10684/2012, la Suprema Corte ha stabilito che “la misura della sospensione della patente non possa mai applicarsi nel caso in cui “la violazione si realizzi ponendosi alla guida di un mezzo per il quale non è prescritta alcuna abilitazione alla guida”.

Forse proprio grazie all’inflessibilità del Commissario Massenzana, ora, M.S. avrà modo di riflettere su certe cattive sue abitudini. Di sicuro la Procura della Repubblica di Sanremo, in predicato di essere accorpata con quella di Imperia, avrà un fascicolo penale in più da smaltire come conseguenza della commissione di un presunto reato cosiddetto “ bagatellare”.                 

SERGIO BAGNOLI


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo