giovedì 12 dicembre 2019
01.06.2012 - M.R

Sanremo La Polizia arresta due spacciatori Albanesi e sequestra 300g di cocaina.

SANREMO- Arrestati due trafficanti di droga albanesi HARREMI Dionis, 23 enne di Albasan,HABILI Adrian, 34 enne di Kavaje sequestrati 300g di cocaina pronta per la distribuzione ai "cavalli" sanremesi per la vendita al dettaglio.

Nelle fotografie lo stupefacente sequestrato e i due arrestati

Durante lo scorso mese di Aprile, questo Commissariato effettuò verifiche amministrative in alcuni locali notturni della città. In particolare, tra gli altri, fu controllato un night della città vecchia, segnalato più volte quale ritrovo di spacciatori di stupefacenti nonché di giovani accompagnatrici in odore di prostituzione.

In quel locale, ove si sarebbe dovuto accedere solo in presenza di un regolare tesseramento riservato ai soli soci, si appurò che, al contrario di quanto prevedesse il regolamento, accedevano un po’ tutti, in barba alle regole stabilite dalle normative.

Furono, quindi, accertate numerose anomalie per le quali questo Commissariato interessò i competenti uffici comunale i quali, poco tempo dopo, instaurarono un procedimento amministrativo finalizzato alla chiusura dello stesso. In quelle circostanze, all’interno del night si accertò, altresì, la presenza di alcuni cittadini albanesi sospetti, i quali avevano un tenore di vita al di sopra delle loro possibilità. Per tali motivi, l’attenzione della Sezione Investigativa del Commissariato di Sanremo si concentrò su questi soggetti avviando un’attività di indagine sul loro conto.

Grazie a mezzi tecnici e numerosi servizi di osservazione e pedinamento, gli investigatori iniziarono a tracciare un solido profilo criminale di questi soggetti. Si giunge, quindi, nel primo pomeriggio di ieri, allorquando i poliziotti, certi che fosse stato effettuato un carico di stupefacenti, davano inizio ad un servizio di osservazione nella zona bassa di Via Val d’Olivi, dimora di uno dei sospettati. Il servizio, protrattosi sino alle 19,30 circa, consentiva di verificare l’arrivo in quella via di un’autovettura con a bordo due giovani albanesi, successivamente identificati per HABILI Adrian, 34 enne di Kavaje, pregiudicato per delitti contro il patrimonio ed il connazionale HARREMI Dionis, 23 enne di Albasan, entrambi in possesso di regolare permesso di soggiorno sul territorio nazionale, che si fermava nei pressi del civico ove dimorano.

Uno dei due, sceso dall’auto si avviava verso casa mentre l’altro continuava la strada, probabilmente alla ricerca di un parcheggio. Quest’ultimo, fatte alcune centinaia di metri, si accingeva a parcheggiare la vettura proprio nei pressi dei poliziotti che effettuavano l’appostamento. A quel punto gli operatori potevano chiaramente distinguere che lo straniero, afferrato il cellulare, gridava “Polizia!, Polizia!” come per avvisare qualcuno.

Allertati immediatamente i colleghi posizionati vicino all’appartamento in questione, gli stessi facevano irruzione all’interno, bloccando uno dei due, mentre l’altra pattuglia procedeva al controllo dell’altro straniero.

Tutti i poliziotti si riunivano nell’appartamento ove davano subito corso ad una perquisizione domiciliare che consentiva di rinvenire e sequestrare 300 grammi di cocaina ancora da tagliare, la medesima quantità di sostanza da taglio, materiale atto al confezionamento delle dosi, una considerevole somma di denaro in piccoli tagli, nonchè quattro proiettili di calibro nove.

Per quanto precede i due venivano, quindi, dichiarati in stato d’arresto ed accompagnati presso gli Uffici del Commissariato di Sanremo per le formalità di rito, al termine delle quali venivano accompagnati presso le Carceri di Valle Armea a disposizione dell’A.G..- E’ da tenere presente che gli arrestati sono fornitori cd. di “II° Livello” in quanto non direttamente coinvolti nella vendita agli assuntori.

La droga sequestrata, infatti, suddivisa in pacchettini da circa 10 grammi l’uno -valore complessivo di circa 30.000 euro- era destinata ai “cavalli” sanremesi per la vendita al dettaglio. L’operazione ha permesso, quindi, di evitare che 600 dosi di cocaina potessero essere immesse sul mercato sanremese.

 

Nelle fotografie lo stupefacente sequestrato e i due arrestati


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo